Consigli utili sulla vita di bordo durante la tua crociera ideale per vivere una vacanza indimenticabile.

 

Seguimi sui social:

 

Le mie avventura in crociera

La mia prima straordinaria esperienza in crociera è iniziata nel 2009, precisamente il 21 settembre, con l’itinerario “Isole greche”. E da quel momento non ho più smesso.

Come detto, le avventure in crociera che ho vissuto finora sono state dodici, con una tredicesima in arrivo per il 2018, per un totale di circa centoventi giorni a bordo delle navi da crociera. Nonostante i numerosi viaggi, per me è sempre una prima volta, è sempre una nuova scoperta, una nuova straordinaria avventura.

Di volta in volta, oltre che la nave, anche l’itinerario e il vissuto della vacanza sono sempre una nuova esperienza.

Immagina. Una settimana di mare, di incontri piacevoli, di chiacchiere sul ponte, di gite in luoghi fino ad allora sconosciuti, di buona cucina, di aria di mare e di sole. Coccolato come non mai nella tua vita, viziato.

Quasi quasi non avere bisogno di desiderare, perché il desiderio si è già avverato. Anzi, è stato avverato da altri, ed è quasi meglio di quello che tu stesso ti saresti immaginato. Ogni volta è sempre la prima: le escursioni, le chiacchiere serie e meno serie, i posti sconosciuti che ora ti sono noti, i tramonti, la piscina d’acqua salata e gli aperitivi sul ponte, le ragazze o i ragazzi carini, il senso di un tempo organizzato solo intorno ai propri desideri.

Immagina di avere la testa piena di ricordi: di gente, di esperienze nuove, di sapori. Conoscere nuovi amici, nella tua città e in molte altre: ogni volta, anche se si parte da soli, da soli non si è mai, se non quando ne hai voglia. Io, per esempio, ho sempre conosciuto nuovi amici; ho visto un sacco di posti, nel telefonino ho esaurito la memoria a forza di fare foto, mi sono abbronzato da fare invidia, ho preso anche qualche chilo e lo so, ma chi se ne frega? La cucina era irresistibile.

Indimenticabile esperienza che, seppur vissuta diverse volte, sa essere sempre nuova, sa regalare nuove sensazioni, nuove emozioni. L’ebbrezza dell’imbarco, dell’accoglienza calorosa del personale di bordo all’ingresso dell’atrio centrale, la spensieratezza abbinata alla curiosità nello scoprire i vari locali di quella che sarà la tua casa galleggiante per una settimana… Il tutto è emozionante e indescrivibile.

La magia e il senso di infinito che provo ogni volta nel salire ai ponti esterni, durante la navigazione; vedere il fruscio delle onde del mare, sentirne il rumore, lo scroscio rilassante; vedere il colore blu intenso del mare di giorno e scuro, quasi nero di notte; l’immensità infinita, in cui cielo e mare si toccano; il sole che fa capolino nella linea di orizzonte tra mare e cielo; la sera che tramonta lasciando quella incantevole scia colorata; lo stesso sole che si riflette durante il giorno nel mare, calmo o agitato che sia. Anche quando il mare è agitato è affascinante ammirarlo; c’è sì quella sensazione di paura per lo spumeggiare delle onde che a volte fanno impressione, ma tutto ciò è la natura che affascina. Vivere questi momenti mi ha sempre trasmesso un senso di pace e di tranquillità.

Ogni volta, anche durante la navigazione, le emozioni sono le stesse, ma con sensazioni sempre nuove.

Anche la sera, affacciarsi sui ponti esterni durante il dopocena ha un fascino quasi magico: il mare scuro, quasi nero di notte che si confonde con il cielo notturno, illuminato solamente dalla luna e da qualche stella; il mare, che si riconosce solamente dalla scia delle onde prodotta dalla nave in movimento. Mi perdo sempre con la mente, ogni volta, nell’ammirare queste meraviglie: indimenticabili.

Di seguito ti elenco le avventure fatte a partire dal 2009 fino a oggi, per un totale complessivo di centoventi giorni di navigazione. Per ognuna di queste tappe ti racconterò, oltre ai bei momenti, anche le escursioni mozzafiato. Che ne dici, hai voglia di salpare con me?

No Comments

Leave a Reply